LE ECCELLENZE ALLA BISTECCHERIA DI LIVORNO

Anni di ricerca e collaborazioni eccellenti hanno portato La Bisteccheria di Livorno a garantire prodotti di qualità.
Da Noi infatti potrete degustare eccellenze dei migliori produttori in Italia.
I prodotti che troverete elencati nel nostro sito sono sempre disponibili nel nostro ristorante.
Vogliamo inoltre condividere i nostri partners, con la quale la collaborazione pluriennale ci ha portato ad avere sempre il meglio.

NOSTRO PARTNERS:

GRAN MUGELLO UBALDINO

 

Questo formaggio, considerato il top dell’eccellenza della Azienda Fattoria il Palagiaccio di Borgo San Lorenzo, è composto da Latte vaccino pastorizzato, fermenti lattici, caglio, sale,

Pastorizzazione del latte e raffreddamento fino a 35-40°C,
aggiunta di fermenti lattici e caglio, coagulazione, rottura
manuale del coagulo, trasferimento manuale della pasta negli
stampi, salatura manuale a secco, asciugatura e stagionatura.

NOSTRO PARTNERS:

GROTTA DEL FIORINI

Questo formaggio è il cacio della tradizione contadina toscana, racchiude in sé i profumi e i gusti che solo un lungo affinametno in grotta a temperatura e aereazione naturale possono donare.

RISERVA DEL FONDATORE

 

Formaggio creato da Angela e Simone e dedicato al fondatore dell’azienda, come riconoscimento per aver lasciato loro la gestione di questa prestigiosa realtà. Questo può considerarsi “il Formaggio” per antonomasia del caseificio, quello più premiato ed apprezzato dell’azienda. È ottenuto da latte ovino altamente selezionato, prodotto con gli antichi metodi della tradizione e affinato in grotta.

 

BARTARELLO

Versione stagionata del crudo Bartarello, in grado di esaltare i sapori e i profumi del latte locale con il quale viene prodotto.

NOSTRO PARTNERS:

RENATO BRANCALEONI

 

I locali di stagionatura dei formaggi sono situati nella Piazzetta della Torre dell’Orologio nell’antico Palazzo Dominici del 1300 e sono denominati l’”Abbondanza” per la sua originaria destinazione di stoccaggio e conservazione di derrate alimentari fin dai tempi dei signori del paese i marchesi Malatesta.
Renato e sua figlia Anna selezionano e stagionano piccole goloserie di paese: dal Formaggio di Fossa, alle altre stagionatureche avevano la funzione di conservare più a lungo un prodotto oltre a dargli sapori gradevolmente diversi.

Il Formaggio di Fossa è sicuramente il fiore all’occhiello dei pecorini dell’Abbondanza
Renato e Anna Brancaleoni sono gli unici che fanno ancora una sola “infossatura” all’anno, nel periodo canonico da agosto a novembre, in una fossa di proprietà che per il periodo rimanente rimane vuota per il dovuto riposo (ricostituzione della flora batterica).
Il formaggio di Fossa nasce da rigorosa selezione fatta nel fine aprile/primi maggio. Questo viene maturato fino ai primi di agosto, dopodiché, messo in sacchetti di tela bianca, viene immesso nella fossa a sua volta imbottita con miscela di paglie secondo antiche ricettazioni.
Sigillata la fossa si attende fino al 25 di novembre, data canonica per l’apertura. Da quel giorno il prodotto può essere gustato nell’unicità dei suoi sapori.
Anche se il mercato lo richiede, c’èun nostro rifiuto ad infossare il formaggio in altri periodi dell’anno: la tradizione insegna che ogni cosa ha il suo tempo e il tempo del Fossa è novembre.

PECORINO DI TALAMELLO STAGIONATO IN FOSSE ARENARIE

 

un ottimo pecorino, e lo si fa stagionare almeno novanta giorni. Poi lo si avvolge in sacchi di tela di cotone e lo si cala dentro le fosse di Talamello, antiche fosse arenarie dove l’infossatura avviene solo una volta l’anno (tradizionalmente ad agosto), dopo un’attenta preparazione e pulitura. La fossa viene sigillata con tavole e gesso, così da creare un ambiente anaerobico e dopo tre mesi, il formaggio viene tolto dalla fossa.

Non è semplice descrivere il sapore del Pecorino stagionato in fosse arenarie: è un formaggio da veri intenditori, lo si definisce spesso un formaggio da meditazione, in cui ogni boccone va masticato lentamente e degustato con attenzione perché possa rivelare il suo sapore e la sua storia. Sapore e storia forti, decisi, che raccontano la fossa con un aroma quasi di fungo e cantina, ma anche dolci, inebrianti, un sapore che è prosa e poesia.

…sono inoltre presenti nel menù pecorini toscani, eccellenze europee ed eccellenze nazionali di formaggi abbinati con mostarde, miele e frutta.